Stefania Cancellieri

Architetto laureato dal 1973 e specializzato in Restauro dei Monumenti presso l’Università di Roma “La Sapienza”, ha collaborato al corso di “Restauro e Museografia” diretto dal prof. Franco Minissi dal 1974 al 1980; dal 2000 partecipa ai seminari di tirocinio a Sermoneta per la Scuola di Specializzazione in “Restauro dei Monumenti” diretta dal prof. Giovanni Carbonara. Svolge dal 1980 la sua attività professionale presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali; dal 1990, come funzionario della allora Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio del Lazio, ha progettato e diretto impegnativi cantieri di restauro; dal 2008 presta servizio presso la Direzione Generale per il Paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee – Servizio IV Tutela e Qualità del Paesaggio e svolge, in qualità di membro del Comitato tecnico, attività di copianificazione paesaggistica per il territorio di competenza: Lazio ed Umbria.

È autrice di numerosi saggi pubblicati su riviste specializzate e negli Atti dei Convegni “Scienza e beni Culturali” Bressanone. Tra i contributi più significativi si segnalano i resoconti dei restauri realizzati nel Lazio: “L’Episcopio di Porto presso Fiumicino. Metodo e prassi nel restauro architettonico”, Gangemi, Roma 2002; “Il S. Crocefisso a Fiumicino; S.Andrea in flumine a Ponzano Romano; S. Maria Assunta ad Ariccia” in “Architettura e Giubileo”, Electa, Milano 2002; “S.Maria Assunta ad Ariccia e S.Maria in Gradi a Viterbo, esemplificazioni metodologiche ed operative a confronto”, in “Annali del Barocco in Sicilia”, Gangemi, Roma 2004; “Il complesso monumentale di S. Andrea in flumine presso Ponzano Romano. Restauri e studi interdisciplinari”, Gangemi, Roma 2007.

Ha coordinato diverse manifestazioni culturali a Ferrara, a Palermo, in varie località nel Lazio e partecipa, con specifici contributi, a Seminari di studi, a Work shop in collaborazione Italia – Giappone ed a Convegni nazionali ed internazionali.

Share Tweet Pin it



X