Giovanni Bulian

Nato a Fiume, il 16.8.1944. Si laurea in architettura a Roma, nel 1970, con Ludovico Quaroni, con una tesi in composizione architettonica. Lavora nello studio romano di Luigi Pellegrin.
Si specializza nel restauro architettonico e nella progettazione nel campo museale. Effettua numerosi restauri per la Soprintendenza ai Monumenti de L’Aquila, tra cui il castello di Ortucchio nella Marsica.
Per la Soprintendenza Archeologica di Roma progetta e organizza le mostre: “I Galli e l’Italia” (Curia Senatus 1978), “I Daci” (1979), “Roma Capitale: dagli scavi al Museo” (1984), “La Centuriazione” (1985), ecc.
Per l’Università di Roma cura, fra le altre, la mostra “Origini dell’Uomo” (1981).
· Dal 1981 ha l’incarico del restauro e ristrutturazione del Complesso Monumentale delle Terme di Diocleziano nell’ambito del Museo Nazionale Romano per la Soprintendenza Archeologica di Roma. Tra i numerosi restauri effettuati si ricordano: il consolidamento del settore meridionale dell’Anfiteatro Flavio, gli interventi sull’acquedotto Claudio, sulla Minerva Medica, ecc.
· Nell’ambito delle Terme di Diocleziano, il consolidamento e restauro delle Grandi Aule, del Chiostro di Michelangelo, delle “casette” dei Certosini, la ristrutturazione delle “Sale dei Capolavori”, ed altro.
· Sempre nell’ambito dell’incarico per la progettazione del nuovo Museo Nazionale Romano, ha elaborato numerosi progetti di restauro, tra i quali: la progettazione della sistemazione urbana e valorizzazione dell’area archeologica settentrionale delle Terme di Diocleziano, il restauro e la musealizzazione dell’ex Arsenale Pontificio a Porta Portese, e l’allestimento dei vari dipartimenti del Museo (protostoria, epigrafico, ed altro).
Nel 1990 progetta e realizza la mostra “Archeologia a Roma” nelle grandi aule delle Terme.
Il suo restauro e allestimento della sala ottagona delle Terme di Diocleziano (ex planetario) è stato onorato con la segnalazione del Premio IN/ARCH 1990 per il Lazio.
Nel 1994 riceve l’incarico del completamento della progettazione dell’allestimento del Palazzo Massimo alle Terme, con la relativa Direzione dei Lavori.
· Collaborazione con l’ICCROM mediante lezioni e visite a cantieri di restauro (proseguita negli anni 1995-96).
· Collaborazione con l’Università agli Studi di Roma “La Sapienza”- Scuola di Specializzazione in Restauro dei Monumenti, mediante lezioni e visite ai cantieri di restauro delle Terme.
Nello stesso anno è eletto membro del Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Roma (rieletto fino al 2005).
Nel 1995 progetta la sistemazione del “Medagliere” del M.N.R. (inaugurata nel 1998) nell’ex Collegio Massimo a Termini oltre l’allestimento museale delle sezioni affreschi e statuaria imperiale.
· Riceve l’incarico di supervisione tecnica relativa al progetto complessivo di recupero della Galleria Nazionale di Arte Moderna in Roma.
Nel 1996 vince il Corso – Concorso a primo dirigente nel ruolo degli architetti e viene nominato Soprintendente ai Beni Ambientali, Architettonici Artistici e Storici d’Abruzzo.
· Docenza ai Corsi di Alta Formazione in Gestione e Comunicazione dei Beni Culturali 1998-1999 organizzati dalla Scuola Normale Superiore di Pisa a Cortona (31 marzo, 1 aprile 2003).
· Coordina l’attività di progettazione relativa agli interventi Giubilari per l’Abruzzo, curando in particolare l’intervento di miglioramento antisismico, restauro dei portali lapidei, degli arredi ecc. relativi alla Basilica di S. Maria di Collemaggio in L’Aquila.
· 1999 Progetto finalista al Concorso Internazionale ad inviti per il Museo Carolino-Augusteo, Salisburgo, Austria.
· Completamento delle opere relative di restauro, consolidamento ed allestimento del Museo Epigrafico di Roma, del Museo della Protostoria delle Genti Latine, e al restauro delle “Olearie” di Clemente XIII nel Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano nell’ambito dei lavori del Giubileo 2000 (27/06/2000).
· Incarico alla Scuola di Specializzazione in Restauro dei Monumenti dell’Università di Roma “La Sapienza “ diretta dal Prof. Giovanni Carbonara, relativa al corso in “Museografia”.
· 2001 Docenza ai Corsi di Alta Formazione in Gestione e Comunicazione dei Beni Culturali organizzati dalla Scuola Normale Superiore di Pisa a Cortona, nel “Palazzone”, con un seminario sul tema “ L’allestimento per la comunicazione”.
· Partecipa con i propri progetti di restauro, ristrutturazione ed allestimento alla MOSTRA itinerante “Dal Futurismo al futuro possibile”, promossa dalla Fondazione “Italia in Giappone 2001 – 2002 “
· 2002 Museo Metropolitano della città di Seoul – Seoul Historical Museum – mediante l’utilizzazione di tecnologie avanzate anche nel campo del multimediale (inaugurato il 21 maggio 2002).
Dal 18 giugno 2002 ha assunto la direzione della Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici di Siena e Grosseto.
· 2004 Progetto finalista al concorso ad inviti per il Deposito-Museo del Mediterraneo a Marsiglia.
· 2005 1° premio al concorso per la realizzazione del Children’s Museum di Kyonggi, Corea del Sud.
· 2006 Pechino Millennium Monument, World Art Museum progetto e realizzazione della mostra “Mirroring the Age” per il Ministero Beni e Attività Culturali (inaugurata il 20 gennaio ’06).
Dal 1 agosto – 31 dicembre 2006 ha assunto la direzione ad interim della Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici di Firenze, Prato e Pistoia.
· 2006 Pechino Millennium Monument, World Art Museum progetto e realizzazione della mostra “Great Civilizations” per il Ministero Beni e Attività Culturali (inaugurata il 28 settembre ’06).
· Lubiana Mostra “Capolavori d’arte senese dal Gotico al Rinascimento” (Narodna Galerija) e Convegno di Studi:”Il Paesaggio Culturale: Siena e Lubiana a confronto” (Museo Civico).
· Siena Restauro della Facciata del Duomo.
· 2007 Siena Realizzazione di sito Internet di nuova generazione, “Aperto per Restauro”, in lingua italiana, cinese e inglese per la comunicazione dell’eccellenza italiana nelle tecniche di restauro dei beni culturali e nella conservazione e valorizzazione del paesaggio.
· Convegno Internazionale di Studi: Architettura Contemporanea nel paesaggio toscano: esperienze, temi e progetti a confronto – Colle Massari – Cinigiano (Gr).
· Protocollo di intesa con la Casa dell’Architettura di Roma, per la costituzione della Casa dell’Architettura di Siena.
· Nomina come responsabile delle attività di progettazione ed allestimento museale del Masterplan del Museo Archeologico Midan Tahrir del Cairo
Nell’aprile 2008 ha assunto la direzione della Soprintendenza ai Beni Architettonici – Paesaggistici , Artistici Storici ed Etnoantropologici di Pisa e Livorno.
Nell’agosto 2008 ha assunto la direzione della Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici di Latina e Frosinone.
Dal settembre del 2009 opera come libero professionista.

Share Tweet Pin it



X