Bando Premio ARCo Giovani 2015

“PREMIO ARCo GIOVANI 2015”

Tesi di laurea sul costruito storico

 

L’ARCo
L’Associazione per il Recupero del Costruito (ARCo) riunisce ricercatori e operatori, con lo scopo di mettere in moto un processo di confronto e di dibattito sui principali temi del restauro, del recupero e della valorizzazione del costruito storico.
L’ARCo si propone di:
•    promuovere incontri e dibattiti multidisciplinari, coinvolgendo tutti i settori, comprese le pubbliche amministrazioni e i diversi operatori;
•    organizzare convegni e seminari di approfondimento specialistico;
•    svolgere corsi di formazione;
•    preparare istruzioni e raccomandazioni che forniscano una guida ai progettisti e agli operatori;
•    stimolare l’opinione pubblica su temi di rilievo.

Il “PREMIO ARCo GIOVANI 2015”
L’ARCo, in collaborazione con le aziende SIDDA SUD S.r.l.  e OSD GRUPPO Ecotech S.r.l., bandisce il “PREMIO ARCo GIOVANI 2015” con l’obiettivo di promuovere un concreto avanzamento negli studi e nei criteri di intervento sul costruito storico.

Il Premio è riservato a Tesi di Laurea magistrale o quinquennale a ciclo unico elaborate nelle Scuole e Dipartimenti di Architettura e Ingegneria, che abbiano approfondito con contributi originali il tema del restauro, del recupero e della riqualificazione del costruito e del paesaggio storico sia in forma di progetto che di ricerca analitica e/o teorica.

Nella valutazione degli elaborati saranno tenuti in particolare considerazione nuove proposte in linea con gli orientamenti culturali ed operativi dell’ARCo sul restauro, riuso, recupero, conservazione e valorizzazione dei manufatti e dei contesti urbani in un’area tematica che si estende dai complessi archeologici, all’architettura storica, alle opere contemporanee, al paesaggio.

Tali orientamenti possono essere così riassunti:
–     ricerca di criteri e metodologie per la conoscenza, la diagnostica, il monitoraggio dei manufatti nonché la valutazione della sicurezza delle opere esistenti;
–     sperimentazione di criteri d’intervento che si confrontino strettamente con il valore e i significati storici delle tecniche costruttive originarie, dei rapporti contestuali degli edifici, nonché delle tecniche di manutenzione e consolidamento tradizionali.
–    definizione di una linea d’intervento che scaturisce dalla conoscenza storica delle trasformazioni del manufatto e/o dei contesti antichi e del paesaggio.

Regolamento del Premio
Art. 1 –Tema del Premio
Il tema del concorso è:
“Ricerche e progetti per il restauro, il recupero e la valorizzazione del costruito storico”.

Art. 2 – Soggetto banditore
Il soggetto banditore è l’ARCo, con sede in Roma, Segreteria c/o Arch. Alessandra Centroni, via A. Usodimare 62, 00154 Roma.
Referente del Premio: prof. Michele Zampilli
Informazioni: e-mail: info@associazionearco.org  http:/ www.associazionearco.org

Art. 3 – Condizioni di partecipazione
Il Premio è riservato a coloro che abbiano conseguito il titolo di laurea magistrale in architettura o ingegneria a partire dal 2012 e fino alla data di scadenza del bando, con una valutazione non inferiore a 108/110 (o equivalente).

Art. 4 – Elaborati di concorso
I concorrenti, pena esclusione, dovranno presentare entro il termine prescritto la seguente documentazione:

1.    In formato digitale (CD-ROM o DVD)

a)    una relazione scritta in lingua italiana composta da non più di 18.000 battute (spazi inclusi) formato A4, in formato .doc;

b)    2 elaborati grafici dimensioni A1 (594x891mm) orizzontale in formato digitale tiff o jpg, risoluzione 300 dpi, redatti a tecnica libera e impaginati liberamente comprendenti tutti gli elementi ritenuti utili ad illustrare e documentare nella maniera più esauriente possibile il progetto;

c)    1 foto in bianco e nero del concorrente/i in formato digitale tiff, risoluzione 300 dpi, formato immagine cm. 10×13;

d)    breve presentazione per ogni concorrente consistente in massimo una cartella dattiloscritta formato A4 (2000 battute) in formato digitale .doc, in cui dovrà essere indicato oltre al nome e al cognome del concorrente/i, il Corso di studi, il relatore e/o correlatore, il titolo della tesi, l’anno accademico di laurea, un recapito postale, numero di telefono, fax e indirizzo e-mail.

2.    In formato cartaceo:

a)    la relazione di cui al punto 1 a) in formato A4;

b)    gli elaborati grafici di cui al punto 1 b) stampati a colori in formato A3 e ripiegati a metà;

c)    la foto di cui al punto 1 c) in formato A4;

d)    la presentazione di cui al punto 1 d) in formato A4.

(N.B.: non è ammessa la presentazione di elaborati ulteriori o diversi, pena l’esclusione dal concorso. Elaborati con caratteristiche difformi da quelle indicate non saranno valutati).

Art. 5 – Consegna degli elaborati
Tutti gli elaborati dovranno essere inviati in plichi sigillati, completi dell’indirizzo e del numero telefonico del mittente, a mezzo raccomandata postale o con recapito a mano, entro le ore 12,00 del giorno 31/10/2015 al seguente indirizzo:
Dipartimento di Architettura Università Roma Tre – via della Madonna dei Monti n. 40 – 00184 ROMA.  C.a. prof. Michele Zampilli.

In base all’ordine di arrivo verrà assegnato ai plichi pervenuti un numero progressivo, riportato su un apposito registro-verbale sul quale sarà specificato anche l’orario della loro consegna.

Art. 6 – Composizione della Commissione giudicatrice
I componenti della Commissione giudicatrice sono scelti dal Consiglio Scientifico dell’ARCo e saranno costituiti da:
–    Presidente dell’ARCo o suo delegato
–    Un vice-presidente dell’ARCo
–    2 membri del Consiglio Scientifico dell’ARCo
–    Un rappresentante delle aziende sponsor.

Art. 7 – Lavori della Giuria ed esito della premiazione
La Giuria prenderà in esame gli elaborati pervenuti, ed entro la data stabilita, previa selezione delle proposte migliori, procederà, con giudizio inappellabile, alla scelta del vincitore e indicherà come massimo altri due candidati secondi classificati. Potranno essere riconosciuti altri lavori meritevoli di menzione.
Al candidato prescelto verrà assegnato un premio di 1.000,00 (mille/00) euro e l’iscrizione gratuita all’Associazione per un anno.
Ai secondi classificati verrà assegnato un premio di 500,00 (cinquecento/00) euro ciascuno e l’iscrizione gratuita all’Associazione per un anno.
Ai candidati che avranno presentato tesi giudicate meritevoli di menzione verrà consegnata una “pergamena di merito” e l’iscrizione gratuita all’Associazione per un anno.
La Giuria illustrerà in una relazione i motivi di scelta delle proposte e dei lavori premiati o ritenuti meritevoli di menzione, precisando quali sono stati i criteri generali di selezione e di giudizio.

Art. 8 – Premiazione, esposizione e pubblicazione degli elaborati
La premiazione avverrà in occasione di una pubblica manifestazione che si terrà a Roma in una data da definirsi tra la fine di ottobre e gli inizi di novembre 2015.
Nella stessa occasione verranno esposti al pubblico i lavori giudicati meritevoli.
A tal fine, gli autori delle tesi vincitrici e segnalate si impegneranno a presentare i loro lavori su n. 2 pannelli con supporto rigido (tipo forex) e con superficie plastificata, muniti di idonei ganci per essere appesi, nel formato A1 con base il lato lungo.
L’ARCo si riserva inoltre, previa comunicazione della segreteria dell’Associazione, di pubblicarli in tutto o in parte su un catalogo del concorso o su altre pubblicazioni e riviste di settore e su apposito spazio del sito dell’Associazione.
I lavori giudicati meritevoli verranno pubblicati nel sito ufficiale dell’ARCo.
Si fa presente che la partecipazione al premio implicherà l’esplicita autorizzazione alla pubblicazione degli elaborati inviati nelle sedi sopra descritte.

Art. 9 – Restituzione degli elaborati
Il materiale prodotto resta a disposizione dell’ARCo.
A conclusione delle eventuali iniziative organizzate dall’ARCo e a seguito di specifica comunicazione inviata via posta elettronica dalla segreteria del concorso, gli elaborati potranno essere ritirati a cura e spese dei concorrenti. Trascorso un periodo di 30 giorni da detta comunicazione, l’ARCo non sarà più responsabile della loro conservazione.

Art. 10 – Pubblicità del bando
Il bando sarà disponibile sul sito internet www.associazionearco.org e trasmesso alle Università e ad ogni altro organismo interessato, con l’invito a pubblicizzarlo direttamente.

Art. 11 – Chiarimenti
Ulteriori informazioni e chiarimenti potranno essere richieste alla Segreteria dell’ARCo via e-mail all’indirizzo info@associazionearco.org

 

Proroga_Premio_ARCo_Giovani_2015

Share Tweet Pin it