Atti del I convegno nazionale ARCo – Manutenzione e recupero nella città storica

a cura di Maria Margarita Segarra Lagunes

Roma, aprile 1993

In questo volume, l’ARCo presenta studi e lavori che da qualche tempo si vanno svolgendo in relazione a una migliore conoscenza dell’opera muraria nella città storica, rivolta ad acquisire capacità interpretative ed operative.
Lo scopo non è solo il recupero delle tecniche di un tempo e il moderno giudizio sulla loro efficacia, ma anche la rilettura, con ottica aggiornata, del vasto substrato scientifico che l’arte del costruire ha elaborato.
Ne discende un dibattito oggi molto opportuno sul terreno di base della storia della cultura edilizia e della teoria del restauro, per assegnare un giusto posto alle tecniche storiografiche ed alle sperimentazioni necessarie per tornare in possesso della cultura muraria tradizionale; nonché alla loro possibile riattualizzazione in nome di un consapevole impegno al recupero e al rilancio della autenticità del patrimonio costruito.

Introduzione al Convegno: Il recupero dell’attenzione di Mario Manieri Elia

I SESSIONE

M. Manieri Elia, Analisi e interpretazione storica
E. Benvenuto – S. D’Agostino, La ricerca di una continuità perduta nella scienza del costruire
V. Franchetti Pardo, Riflessioni e proposte sulla manutenzione dell’edilizia storica a scala urbana
P. P. Balbo – F. Cervellini – G. Sivo (Dioguardi), Il restauro del convento di S. Marziale a Gubbio
P. Jossa, Processi euristici in questioni di recupero urbano e di monumenti. I sistemi esperti per le decisioni
M. L. Conforto – Rossella Rea, Colosseo: alcune considerazioni tecniche
P. Meogrossi, Topografia antica e restauro archeologico. Indicatori per il recupero della città
A. Melucco Vaccaro, Filologia materica ed archeologia: quale ruolo nel restauro del Colosseo?
M. Saito, Restauro urbano di antiche piazze in Basilicata
M. C. Costa, Il Castello di Carpineti: problemi di conoscenza, di conservazione e di manutenzione
S. Gizzi, Il restauro della Villa di Nerone ad Anzio tra cantiere tradizionale e cantiere industriale
M. Guccione, Note sulla pratica costruttiva di Mario Ridolfi e sul rapporto tra l’architettura e l’ambiente storico dei centri urbani
F. Cantatore, Il ponte S. Angelo in Roma: vicende edilizie e interventi manutentivi attraverso la documentazione ottocentesca
P. Spagnesi, I restauri di Castel S. Angelo
M. Menegotto – S. Tremi Proietti – J. Vicioso, Indagini per lo studio della statica di tre chiese in Roma

II SESSIONE

Elio Giangreco, Teoria delle costruzioni
A. Padula – C. Gavarini, Un modello per la interpretazione dei danni e la conseguente valutazione dell’intensità di terremoti storici
G. Augusti – M. Ciampoli, Riduzione del rischio sismico degli oggetti d’arte
G. Augusti – A. Sinopoli, Modellazione dinamica e conservazione delle strutture a grandi blocchi
P. Belli – A. Defez – L. Maria Monaco – A. Simeone, Sul comportamento delle scale in muratura
L. Gambarotta – S. Lagomarsino, Modello di muratura a piani di danneggiamento
G. Croci, Il comportamento strutturale delle cupole: gli esempi di Santo Ignazio di Loyola in Spagna e di San Carlo in Roma
V. Ceradini, Un metodo sperimentale per l’analisi della muratura storica
P. Ronca, Indagini sperimentali su provini di muratura col metodo degli ultrasuoni: validità e limiti attuali
S. Rizzo – I. Gullo, Analisi della sicurezza della torre campanaria di Aquileia
P. Pezzoli – E. Pizzigalli – B. Balduzzi – E. Goggia, Rilievi statici e dinamici sulla torre del
campanone a Bergamo

III SESSIONE

Paolo Marconi, Recupero edilizio e restauro architettonico
P. Brunori – C. del Zoppo – S. M. Guarnieri – C. Mariani, I rilievi per il Manuale del Recupero di Palermo
B. Codacci Pisanelli, Teoria e pratica del restauro architettonico: le catene di pietra proposte per la cupola di San Pietro nel 1743 e l’intervento di Rondelet a Sainte Geneviève nel 1806
V. Fontana, Mattoni e malte nei trattati veneziani del ‘500
F. Giovanetti, Prospettive dei Manuali del Recupero. I Manuali di Roma e Città di Castello ampliati
L. Marinelli – P. Scarpellini, Tecnica ed arte nell’edilizia tradizionale a Bologna
A. Pugliano, La ricerca storica sul rischio sismico e i manuali di prevenzione premoderni
F. Ragazzo, La robotica e l’artigianato
P. R. David, La storia dei restauri del Tempietto di S. Andrea fuori Porta del Popolo a
Roma
F. De Cesaris, L’intervento di consolidamento e di sostituzione sui solai di legno delle costruzioni storiche
G. Ghini – S. Gizzi, Questioni di conservazione di sepolcri romani con rivestimento in peperino e in marmo nell’area dei Castelli Romani: il caso del sepolcro detto di Pompeo Magno ad Albano
E. Pallottino, Il colore della città: stato della questione
A. M. Racheli, I piani del colore per Roma. Stato della questione
G. Tampone, Deontologia degli interventi di manutenzione e restauro
A. Janowska, Il problema del restauro e della conservazione del Castello Reale nel centro storico di Varsavia
M. M. Segarra Lagunes, La tradizione costruttiva popolare in Messico e la sua conservazione
M. A. Soheil, Recupero e manutenzione nelle città storiche in Iran

IV SESSIONE

A. Giuffrè, Tecniche costruttive e d’intervento
C. Baggio – M. G. Filetici, L’uso dell’arco nel Circo Massimo. Gli scavi del ‘20 ed i restauri recenti
C. Barucci, Tecniche costruttive antisismiche nell’edilizia storica della Calabria meridionale
A. P. Briganti – P. Gasparini, Tecniche costruttive e restauro delle strutture di copertura della chiesa di S. Cristoforo di Piacenza
D. Campagna – A. Castiglioni, Progetto di restauro e sistemazione dell’ex Liceo Beccaria per l’Università degli studi di Milano
C. Carocci – A. Consentino – V. Jappelli, Analisi tipologica e costruttiva dei Sassi di Matera
A. Ceradini – A. Salvatori – R. Alaggio – C. Scarsella, Tipologie strutturali dei centri storici
dell’Abruzzo aquilano
R. Gulli, Le volte in folio portanti: tecnica costruttiva e impiego nell’edilizia storica e moderna
G. Croci, Criteri e tecniche d’intervento
F. Bocchieri, Un esempio di recupero strutturale di un organismo architettonico fortemente danneggiato da un evento sismico: la chiesa dei SS. Andrea e Mattia di Colloredo di Monte Albano presso Udine
D. Campagna – H. Leguizamon, Intervento di risanamento conservativo e parziale restauro dell’edificio di P.zza S. Eustorgio n. 8 in Milano / Il consolidamento delle strutture lignee mediante impiego di adesivi strutturali
D. A. Cartei, Studi e piani di recupero nelle zone sismiche dell’Emilia Romagna
I. Cremonini – Marina Foschi, Metodologia d’intervento antisismico nei centri storici. Un esempio nel quartiere della Graziella in Ortigia
A. Gallo Curcio – G. De Felice, Il Complesso dei “Minimi” in Roma, sede dell’Istituto Centrale del Restauro
M. Guccione, Un esempio di raccordo tra esigenze tecnico culturali e vincoli amministrativi nel progetto di restauro conservativo
G. Mezzadri – C. Di Francesco – D. Grandis – S. Strozzi, Volte nel Rinascimento a Ferrara:
considerazioni generali e consolidamento dei padiglioni del Palazzo di Ludovico il Moro

V SESSIONE

Pio Baldi, Sperimentare la manutenzione
G. Fazio, Relazione dell’intervento conservativo svolto nella galleria del primo ordine del Colosseo, per la raccolta dei dati relativi allo stato delle superfici
G. Biscontin – D. Botteon, Indagini preliminari per la valutazione di intonaci per murature storiche
N. Gucci – R. Barsotti, Una nuova tecnica non distruttiva per la valutazione in situ della resistenza delle malte
X. Casanovas i Boixereu, Diagnostico y reparación de estructuras con cemento aluminoso, para afrontar su envejecimiento prematuro
A. Ceradini – M. Damiani – A. Pugliano, Analisi storico documentaria per lo studio del degrado degli elementi architettonici

786 pp. con illustrazioni (euro 33,50)

Share Tweet Pin it



X